la morte nel cuore

image

sono le telefonate peggiori che si possano ricevere.
le notizie peggiori.
ti piovono addosso milioni di ricordi.
è morto.
se n’è andato.
ci ha lasciato.
torno a casa giusto per prendere i vestiti.
conosco esattamente quella sensazione. aver messo un punto sopra la vita di un essere umano che amavi come te stesso e dover correre da un ufficio all’altro, aprire cassetti, cercare calze, avvisare il prete, il comune, gli amici.
conosco esattamente quel sentimento.
ed è un qualcosa che ti sommerge come un’onda anomala e quando ti sputa fuori tu non sei più lo stesso.
non cambia nulla ma tutto assume un ruolo nuovo.
si danno priorità diverse.
si guarda alla malattia, al dolore, alla morte in modo diverso.
mai avrei pensato di trovare il cimitero un così bel posto ma da quando mia madre è lì mi piace andare, comprare fiori, parlare con lei, guardare le persone intorno e salutare chi conosco.
ci ha lasciato un amico.
e domani lo saluteremo.
il solo pensiero che il mondo va avanti lo stesso mi da sui nervi.
perché, a volte, anche il mondo si dovrebbe fermare.
e il sole, la luna, la gioia.
un secondo di silenzio.

per un padre, un marito, un caro amico, un uomo buono.

che ieri c’era e oggi non c’è più.

ciao Renzo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: