archivio

Archivi giornalieri: marzo 3, 2016

image

Certe persone sembrano rare.
Le incontri e quasi non ti accorgi.
Ci parli e ci parli e ci parli ancora e improvvisamente parlarci è come un raggio di sole che scalda il vetro di una finestra, una tazza di tè caldo e zuccherato, un cioccolatino che si scioglie sul palato.

Non è travolgente incontrare persone così. Non senti le farfalle. Non ti accelera il cuore.Ma qualcosa di magico c’è.
E nonostante tutto quello che divide, ciò che unisce sembra essere più forte.
Superiore. Quasi nobile rispetto alla noia del quotidiano vivere.

È il trovarsi di spiriti affini. Il capirsi nonostante il resto del mondo.

E fa bene. Come un abbraccio dato al momento giusto. Una canzone cantata a due voci. Un ballo che composto e aggraziato scivola in un volteggio di sentimenti ed emozioni.

Per un attimo sembra bello da vedere.
Talmente bello da essere commovente.

Poi invece uno dei due perde il passo, inciampa in un commento di troppo, la musica si ferma, non si balla più.

Certe persone sembrano rare. Invece poi si rivelano l’ennesimo frutto scatologico dell’universo: delle grandissime merde.

Annunci